Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

LA CGIL NEL NOVECENTO - Newsletter giugno 2017

30 maggio 1924, Giacomo Matteotti alla Camera dei deputati

Matteotti: Noi abbiamo avuto da parte della Giunta delle elezioni la proposta di convalida di numerosi colleghi. Nessuno certamente, degli appartenenti a questa assemblea, all’infuori credo dei componenti la Giunta delle elezioni, saprebbe ridire l’elenco dei nomi letti per la convalida; nessuno, né della Camera, né delle tribune della Stampa. (Vive interruzioni alla destra e al centro). Lupi: E’ passato il tempo in cui si parlava per le tribune! Matteotti: Certo la pubblicità è per voi una istituzione dello stupidissimo secolo XIX. (Vivi rumori; interruzioni alla destra e al centro). Comunque, dicevo, in questo momento non esiste da parte dell’Assemblea una conoscenza esatta dell’oggetto sul quale si delibera. Soltanto per quei pochissimi nomi che abbiamo potuto afferrare alla lettura, possiamo immaginare che essi rappresentino una parte della maggioranza. Ora contro la loro convalida noi presentiamo questa pura e semplice eccezione: cioè, che la lista di maggioranza governativa, la qu…

Dietro le quinte della Storia

di Ilaria Romeo responsabile Archivio storico CGIL nazionale




Il 3 giugno 1944, poche ore prima della liberazione della capitale da parte degli Alleati, il lavoro di dialogo unitario avviato già negli anni ‘30 tra i principali esponenti del sindacalismo italiano culmina nella firma del Patto di Roma
La CGIL unitaria nasce dal compromesso tra le tre principali forze politiche italiane ed il Patto di Roma è siglato da Giuseppe Di Vittorio per i comunisti, Achille Grandi per i democristiani, Emilio Canevari per i socialisti. 
Manca una firma, quella di Bruno Buozzi, barbaramente ucciso dai nazisti in quelle stesse.
Nel 2014, in occasione del 70° anniversario della costituzione del sindacato unitario, Marco Zeppieri ha curato per la Fondazione Bruno Buozzi la pubblicazione di un quaderno che racconta dietro le quinte la rete che venne tessuta da Bruno Buozzi, Achille Grandi e Giuseppe Di Vittorio per fondare la CGIL
Si tratta di documenti e di episodi in parte noti, in parti dimenticat…