venerdì 16 ottobre 2015

Roma, 16 ottobre 1943 il rastrellamento del Ghetto



Il 16 ottobre 1943, 1024 ebrei vengono deportati dal Ghetto di Roma verso il campo di concentramento di Auschwitz.

Alle 5 del mattino le SS invadono le strade del Portico d’Ottavia e rastrellano più di 1000 persone, tra cui oltre 200 bambini.

Due giorni dopo diciotto vagoni piombati partiranno dalla stazione Tiburtina.

Solo quindici uomini e una donna (Settimia Spizzichino) ritorneranno a casa dalla Polonia.

Per non dimenticare:

Vittorio Foa - Lettere dalla giovinezza (LEGGI)

Giuseppe Di Vittorio a fianco degli ebrei italiani (LEGGI)


1 commento:

LA CGIL NEL NOVECENTO - NEWSLETTER SETTEMBRE 2017

LA MEMORIA 2 settembre 1943 E’ siglato l’accordo interconfederale Buozzi-Mazzini sul ripristino delle Commissioni interne, cancella...